venerdì 30 marzo 2012

Il significato del tuo nome... Aurora

Nella religione romana Aurora era una dea, sorella della Luna e del Sole. Dagli antichi Greci era chiamata Eos: sorella di Elios, il sole, e di Selene, la luna; era la madre degli astri e dei venti periodici, quei venti che, creati dalla sua unione con Astreo, servivano alla navigazione. Si diceva che al mattino Eos si alzasse dal letto e salisse su uno splendido carro tirato da bianchi cavalli per annunciare agli uomini che il sole stava per nascere tingendo il cielo di rosa. Aurora fu adottato dai Romani come secondo nome per le proprie figlie; poi lo usarono i medievali per augurare alle loro bimbe la bellezza, la luminosità e la dolcezza dell'aurora. Oggi è ancora diffuso in tutta l'Italia. Spesso i medievali e i rinascimentali nascondevano sotto un gioco verbale apparentemente amoroso un pensiero esoterico, cioè nascosto e incomprensibile al lettore che non ne conosceva la chiave interpretativa: ora le lettrici che si chiamano Aurora e non conoscevano questo aspetto misterioso del loro nome, ne andranno ancora di più orgogliose; L'onomastico lo si festeggia il 20 Ottobre.

Etimologia e storia
E' l'alba, eos per i greci, Usah per gli Indù, la dea venerata nell' isola di Man. Festa: 20 settembre.

Carattere e destino
Indole buona, fedele, attaccata alla famiglia, equillibrata nel amore. Ma neppure la perfetta Aurora è esente da

difetti. E' civetta, pretende di imporre le proprie idee agli altri, ha la mania dell'etichetta.




Fortuna

Numero: due; giorno propizio: lunedì, colore da preferire: grigio perla.

Talismani: la pietra lunare o selenite, una foglia di allora, una farfalla notturna.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento